martedì, Maggio 21, 2024

PEI-G.L.O. 2023/24 – Novità contrattuali

IL G.L.O.

In base al DM n.182/2020, il GLO è composto dal team dei docenti contitolari o dal consiglio di classe, ivi compreso l’insegnante specializzato per il sostegno didattico, e presieduto dal dirigente scolastico o da un suo delegato. I genitori dell’alunno con disabilità – o chi esercita la responsabilità genitoriale – partecipano ai lavori del GLO. Il decreto indica, inoltre, come partecipanti al GLO altre persone definite «figure professionali specifiche, interne ed esterne all’istituzione scolastica che interagiscono con la classe lo studente con disabilità».

Chi firma il verbale del GLO? Come chiedere eventuali rettifiche? I genitori possono chiederne copia?

Il verbale del GLO è firmato da chi l’ha redatto (il verbalizzante) e da chi ha presieduto l’incontro, ma richiede l’approvazione di tutti i membri.
Sulle firme, si veda l’art. 4 c, 8 del DI 182:
Nel corso di ciascuna riunione è redatto apposito verbale, firmato da chi la presiede e da un segretario verbalizzante, di volta in volta individuato tra i presenti.

Ai membri deve essere data la possibilità di chiedere rettifiche al verbale proposto, che va quindi sottoposto ad approvazione. Se ne parla nelle Linee Guida allegate al DI 182, a pag. 12:
Il verbale dell’incontro, firmato da chi lo presiede e da chi verbalizza, certifica la regolarità delle procedure e delle decisioni assunte. L’istituzione scolastica indica modalità adeguate a consentire in tempi rapidi l’approvazione da parte dei membri e l’eventuale rettifica dei verbali proposti.

Il verbale può essere approvato in vari modi: se viene redatto durante l’incontro si approva al momento, oppure con lettura e approvazione nel corso della riunione successiva, oppure infine inviando a tutti la bozza proposta e raccogliendo eventuali richieste di rettifica.

Tutti i membri del GLO, genitori compresi, hanno diritto di accedere al verbale (DI 182/20 all’art.4 c. 9):
I membri del GLO hanno accesso al PEI discusso e approvato, nonché ai verbali.

Un insegnante deve partecipare ai GLO anche se ha superato le 40 ore?

Nella nuova ipotesi di contratto, ancora al vaglio dalla corte dei conti, all’art. 44 c. 3 lettera b) inserisce gli incontri dei GLO tra le attività di carattere collegiale e prevede esenzioni, che il collegio dei docenti dovrà regolamentare, solo per docenti che insegnano in più di sei classi;

Se gli insegnanti che hanno più di 6 classi, infatti, superano facilmente le 40 ore di attività. E’ necessario quimdi redigere un regolamento anche se è evidente che tutti gli insegnanti firmeranno comunque il PEI

Altri articoli

Ultime notizie