clip_image001

I Cobas Scuola sono stati sempre in prima fila nella difesa dei diritti dei Q96 (lavoratori della scuola nati nel 1951/52 con almeno 35 anni di contributi), partecipando alle iniziative di lotta che in quest'ultimi anni sono state organizzate dai Comitati Quota96 per il diritto acquisito e riconosciuto da tutti i partiti, di essere collocati in pensione dal 1° settembre 2012.

L'ultimo schiaffo assestato ai Q96 è stata la giravolta del governo Renzi, come precedentemente era avvenuto con Letta e Monti, che dopo l'ennesima promessa di risolvere la questione, ha ritirato al Senato l'emendamento approvato alla Camera.

Sotto la pressione di giornalisti di regime e il ricatto di tecnici, imposti dal FMI, il Governo, sconfessando le stessse risoluzioni parlamentari di questi anni, ha dimostrato l'inutilità del Parlamento ridotto a mero esecutore della volontà dell'esecutivo e costringendo 4 mila Q96 a procrastinare ancora l'uscita dal lavoro, non risarcendoli per i due anni di ritardo a cui la legge Fornero li ha costretti.

cesp_medium

Pienamente riuscito l’incontro

dei Sottosegretari

Gabriele Toccafondi ( MIUR) e Cosimo Ferri ( Giustizia)

Con gli studenti “ristretti” della Casa Circondariale di Rebibbia

Il VIDEO dell'incontro

Così come previsto, il 9 luglio i sottosegretari Gabriele Toccafondi ( MIUR) e Cosimo Ferri ( Giustizia) , hanno incontrato gli studenti “ristretti” di Rebibbia, ancora variamente impegnati in progetti e corsi scolastici, esami, riprese di cortometraggi su testi e sceneggiatura degli studenti.

Alla presenza dei giornalisti, il Direttore dell’istituto penitenziario, Mauro Mariani e la professoressa Anna Grazia Stammati ( docente in carcere e presidente del CESP), con il Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria Claudia Di Paola la Dirigente scolastica Anna Patrizia Minniti, hanno accompagnato i sottosegretari, presso la Sala Teatro dove erano in discussione le tesi di Laurea degli studenti “dell’Alta Sicurezza”.

Dopo aver salutato gli studenti, la commissione d’esame e il garante dei detenuti, Angiolo Marroni, ci si è recati nella Biblioteca centrale di Rebibbia, dove erano in attesa gli studenti ristretti dell’IIS “ J. Von Neumann”, neodiplomati e ancora in corso, che hanno distribuito i quattro numeri del giornale realizzato nell’anno scolastico e hanno approntato nelle lezioni programmate sino al 10 luglio.

Respinta la provocazione UE, revocato lo sciopero generale Cobas dell’11 luglio

L'11 luglio i governanti dell’Unione Europea, con Renzi in prima fila, volevano incontrarsi a Torino per un vertice sulla disoccupazione giovanile: una vera provocazione e una beffa per i giovani italiani, per una città e per un Paese che in questi sei anni di crisi, a causa delle folli politiche liberiste della UE seguite supinamente da tutti i governi italiani, hanno subito a livelli altissimi i disastri della disoccupazione e della precarietà.

L’enorme, ed unitaria come non mai, protesta che la convocazione del vertice a Torino stava provocando, ha impressionato non solo i governanti UE ma soprattutto Renzi, così attento alla propria immagine mediatica, che ha preferito una ingloriosa ritirata piuttosto che una clamorosa contestazione, proprio all’inizio del “suo” semestre di presidenza UE, da parte di una marea di giovani, di lavoratori e di cittadini che si oppongono alla disastrosa politica di “austerità”.

medico_medium

A seguito di una diffida inviata alle istituzioni scolastiche dai Cobas Scuola, il Miur ha risposto il 12 maggio con un chiarimento del dirigente dell’Ufficio IV – Direzione Generale per le Risorse Umane Dr. Francesco Magno e poi con il più ufficiale  Avviso del Capo Dipartimento, Dr.ssa Sabrina Bono, pubblicato sul sito del MIUR in data 29 Maggio 2014, con il quale si esclude esplicitamente l’applicabilità della Circ. D.F.P. n. 2/2014 al personale del Comparto Scuola. Pertanto, chi dovesse sottoporsi a visite mediche,terapie ed esami diagnostici durante l’orario di lavoro potrà continuare a utilizzare la “malattia” piuttosto che i permessi retribuiti.

A seguito del chiarimento e dell’avviso del MIUR abbiamo diffidato e diffideremo i Dirigenti Scolastici  dal continuare nell’applicazione erronea della circolare Prot. 5181 del 22/04/2014, impedendo al personale che ne faccia richiesta di usufruire dei permessi per malattia finalizzati a visite mediche, terapie ed esami diagnostici.

DSC02948

Alle superiori, grazie al contributo rilevante degli studenti, nel 30% delle classi ridicolizzati gli insulsi quiz 

A Roma sit-in al MIUR contro la scuola-quiz e la scuola-miseria

Lo sciopero e il boicottaggio degli indovinelli Invalsi hanno avuto ancor più successo oggi, nella giornata delle medie e superiori, rispetto a quelli già molto positivi realizzati il 6 e il 7 alle elementari. In particolare nelle superiori allo sciopero si è aggiunta l’attività capillare degli studenti, che hanno ridicolizzato in mille modi i quiz, annullandone ogni validità o impedendone l’effettuazione, e inficiando, insieme agli insegnanti, ogni credibilità dei risultati in circa il 30% della classi.

Primo Piano

PER UN CONTROSEMESTRE POPOLARE
PER-UN-CONTROSEMESTRE-POPOLARE_twniitype2

Il governo Renzi si prepara al semestre italiano nell'Unione Europea con un piano liberista e autoritario che colpisce a fondo la Costituzione. Ce lo chiede l'Europa, dice questo governo come i suoi predecessori. Così abbiamo avuto l'età pensionabile più alta d'Europa e una serie continua di leggi per estendere il precariato, ultima il Jobs Act.

Alla fine del periodo scolastico, il secondo di inutile attesa che il governo metta mano alla nostra situazione, ormai improcrastinabile, scendiamo di nuovo in piazza per rivendicare i nostri diritti violati.

Dopo le iniziative di marzo e aprile, di nuovo davanti al Parlamento perché approvi  una proposta di legge che le Commissioni competenti hanno già stilato e che è inserita all'interno del DEF.

untitled

Quello che succede negli Stati Uniti

cesp_medium

Pubblicate le Linee Guida

per la riorganizzazione dell’istruzione adulti

 Riconosciuta la specificità dei percorsi nelle carceri

Mantenuti i cinque anni di corso per le superiori

 Tutti a Lecce il 16 maggio prossimo per il convegno CESP

 “ Scuola in carcere e istruzione adulti”

Dalla lettura delle Linee guida per il passaggio al nuovo ordinamento dell’istruzione adulti (così come all’art 11, comma 10 del DPR 263/2012),appena approvate, i docenti della Rete delle scuole ristrette e il CESP-Centro studi scuola pubblica, non possono che prendere atto dell’ulteriore riconoscimento da parte del MIUR del ruolo svolto dai docenti che insegnano presso le carceri italiane nei CTP/CPIA e negli istituti superiori,

quota 96

Per il diritto alla pensione di Q96 e al lavoro dei precari

Il presidio del 7 agosto è solo la prima di una serie di iniziative di lotta che i comitati q96 e quota100+ insieme ai comitati dei precari della scuola lanciano per dare una prima risposta alla marcia indietro del governo Renzi sul ricambio generazionale.

DSC02352

Sostieni l'autorganizzazione di DOCENTI ED ATA nella SCUOLA !
Difendi i tuoi interessi contro i governi che distruggono la scuola pubblica bene comune, fuori dai sindacati oligarchici e concertativi !

quota-96

Lo afferma la stessa ex ministro in una lettera di risposta ai Quota96!

DSC03395

"DALL'AUTONOMIA AD OGGI"

Com'è cambiata la Scuola per gli ATA

 Giustizia è fatta: sono ben 40 le famiglie, in stragrande maggioranza residenti a Lucca e provincia, che hanno visto riconosciuto dal Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana il diritto ad avere sin da subito le ore di sostegno negate per i loro figli diversamente abili nel corso del corrente anno scolastico. Non solo: come indennizzo per il ritardo con cui è arrivata la sentenza , il giudice ha altresì riconosciuto il diritto al risarcimento del danno per tutti gli alunni

Il 6 maggio scorso si è discussa in Senato l'interrogazione parlamentare presentata su nostra richiesta dalla Senatrice Francesca Puglisi in merito alle illecite pressioni perpetrate nei confronti dei docenti inidonei da parte di svariati uffici scolastici regionali o territoriali che minacciavano di sanzionare i docenti " idonei ad altri compiti" che non volevano presentare o il modello A ( per essere trasferiti sui profili ATA) o il modello B ( per accettare la mobilità intercompartimentale).

Continua da parte del Ministero della Pubblica Istruzione lo scempio nei riguardi della “Geografia Economica”. Dopo il colpo letale assegnato alla disciplina dal riordino Gelmini del 2010, con l'eliminazione dagli Istituti Nautici e dai Professionali per il Commercio e, soprattutto, con la drastica riduzione del potenziale formativo negli Istituti Tecnici Commerciali (gli unici in cui è sopravvissuta),

Bisogna distinguere tra

1)     non utilità di un determinato anno ai fini della progressione di carriera;

2)     impossibilità di percepire come trattamento ordinario più di quanto percepito nel 2010.

Dai il 5 X 1000
all' Associazione Azimut
Codice Fiscale 97342300585
 

Sito Azimut

DSC02352

Sostieni l'autorganizzazione di DOCENTI ED ATA nella SCUOLA !
Difendi i tuoi interessi contro i governi che distruggono la scuola pubblica bene comune, fuori dai sindacati oligarchici e concertativi !

INIDONEI

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6

Cobas - Inidonei - ITP- Precari - Materia Alternativa Modelli Viventi - Quota96

Martedì 24 settembre ore 14-18 Nuovo presidio al MIUR L’abrogazione del comma 13, art 14 del DL 95/201...

24 SETTEMBRE 2013 Incontro al MIUR e Audizione alla VII Commissione Cultura della Camera

COBAS-INIDONEI-ITP-PRECARI-MATERIA ALTERNATIVA- MODELLI VIVENTI-QUOTA 96 Ieri è stata veramente una giornata c...

" Cobas-Inidonei-ITP-Precari AA AT-Modelli Viventi-Materia Alternativa- Quota 96"

Ricognizione dei Quota 96 finalmente il Miur emana la nota Anche questa è un'ulteriore, piccola, ma significativa...

Cobas-Inidonei-Precari AA AT-ITP Vinta una battaglia occorre vincere la guerra

Dicembre 2013 - luglio 2014 incontri, mobilitazioni, sit-in, presidi Per rilanciare la centralità delle bibliot...

I DOCENTI “INIDONEI” PRESIDIANO BIBLIOTECHE E LABORATORI DIDATTICI SFIDANO SINDACATI E GOVERNO ‘SALTA’ LA DATA DELLE VISITE

A dieci anni dal primo tentativo di liberarsi dei docenti “idonei ad altri compiti”, licenziando i cosiddetti “ impro...

Un nuovo successo dei Cobas nella denuncia dell'eterna persecuzione subita dagli Inidonei.

Il 6 maggio scorso si è discussa in Senato l'interrogazione parlamentare presentata su nostra richiesta dalla Senatri...

Manifesti

Napoli 24/11/ 2012