Notizie

       

MASSIMO SDEGNO PER LE AFFERMAZIONI SESSISTE DI COSTANZO

Noi Cobas non possiamo che esprimere il massimo sdegno per le reiterate affermazioni sessiste pronunciate da Maurizio Costanzo durante la trasmissione radiofonica “Strada facendo” su Isoradio. Stigmatizziamo le dichiarazioni del giornalista (“quelle frustrate, perché mi rifiuto di chiamarle maestre”, "andare con un maschio di bocca buona” e a “divertirsi in galera con le guardie carcerarie”) perché si è trattato di una vera e propria caccia alle streghe perpetrata nei confronti di alcune donne che, seppure inquisite per un reato loro ascritto, hanno diritto a un giusto processo e comunque fruiscono della presunzione d’innocenza fino alla definitiva sentenza.

LA SCUOLA INSEGNA A PRENDERSI CURA DEL PIANETA, ENI PUO' INSEGNARE A TRIVELLARE IL PIANETA

HUFnBaZiPOFqaaz-800x450-noPad

L'Educazione dei ragazzi, in questo momento storico, chiede altro.
I Dirigenti scolastici ritirino l'accordo con la Multinazionale del petrolio le scuole di tutta Italia adottino l'agenda Onu 2030 per progettare percorsi di cittadinanza attiva.

NON ABBIAMO BISOGNO DI STUDENTI/SOLDATO

Firmato a Palermo l’11 aprile 2019 un Protocollo d’Intesa fra il Comando Militare dell’Esercito e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia. Vi si può leggere: “Il Comando militare dell’Esercito riserva particolare attenzione al mondo scolastico, accademico e scientifico per la diffusione dei valori etico-sociali, della storia e delle tradizioni militari, con un focus sulla funzione centrale che la Cultura della Difesa ha svolto e continua a svolgere a favore della crescita sociale, politica, economica e democratica del Paese”.

I COBAS A SOSTEGNO DEGLI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI E DI TUTTI GLI ATA

Come COBAS sosteniamo la battaglia degli Assistenti amministrativi e di tutto il personale ATA per gli obiettivi indicati nella lettera in cui oltre 700 amministrative/i sarde/i chiedono “interventi urgenti sulle segreterie scolastiche”. Nell'ultimo documento pubblicato online (http://www.giornale.cobas-scuola.it/le-nostre-rivendicazioni/) indichiamo, per tutto il personale ATA, una serie di obiettivi simili e ulteriori rispetto a quelli indicati nella lettera citata:

In Ricordo di Franco Xibilia

2685016_1574786087

Franco Xibilia è morto ad un mese di distanza dalla madre, Lidia Prato, memoria storica delle deportazioni da Cairo Montenotte, dove venivano raggruppate le vittime del nazifascismo nella Val Bormida e da Cairo inviate al campo di sterminio di Mauthausen, dal quale Lidia riuscì ad uscire, quasi miracolosamente, viva.