Notizie

       

IL GOVERNO NON HA FATTO QUEL CHE DOVEVA PER GARANTIRE LA SICUREZZA NELLE SCUOLE

Investimenti rapidi: la scuola deve restare aperta senza se e senza ma. Il 26 settembre (ore 15) docenti, Ata, genitori, studenti in piazza a Roma

cobas

S.O.S Scuola: riapertura in totale incertezza

covidscuola-040820

Il 14 settembre, nella maggior parte delle scuole, si tornerà in classe. Governo e ministra Azzolina hanno fatto di tutto per rassicurare sul regolare avvio del nuovo anno scolastico che, al contrario, si riaprirà nella totale incertezza sia dal punto di vista didattico che sanitario. Cosa ha fatto il governo, dallo scorso mese di marzo, per evitare di trovarci oggi in una tale situazione? Pur consapevoli dei problemi endemici che caratterizzano la scuola italiana, riteniamo che il governo abbia fatto poco e male.

IL GOVERNO NON HA MESSO IN SICUREZZA LE SCUOLE

IL 26 SETTEMBRE IN PIAZZA A ROMA DOCENTI E ATA, GENITORI E STUDENTI (Piazza del Popolo ore 15.00)

cobas_inf (2)

Le graduatorie provinciali sulle supplenze: base di un secondo canale di assunzione a tempo indeterminato dal 1° settembre 2020

Via tutti gli elementi punitivi o peggiorativi del Regolamento delle Supplenze

No alla retroattività della valutazione dei titoli e alla svalutazione del servizio scolastico

Da diversi anni come Cobas chiediamo graduatorie provinciali per l'assunzione in ruolo e per le supplenze a convocazione unificata, con due obiettivi:

CAMBIANO I GOVERNI MA …NON CAMBIANO LE POLITICHE SULLA SCUOLA:SUPPLENZE VERSO UN NUOVO MASSIMO STORICO

L'emergenza Covid ha portato drammaticamente alla luce tutti i problemi pregressi della scuola italiana. In particolare i problemi dell'edilizia scolastica, della carenza di strutture, delle classi sovra affollate (classi pollaio), della carenza di personale e del conseguente uso improprio del personale precario. 

A SETTEMBRE TUTTI/E A SCUOLA IN SICUREZZA

Giovedì 25 giugno 2020 giornata nazionale di mobilitazione per difendere e rilanciare la scuola pubblica

unnamed

BASTA CON LA DIDATTICA A DISTANZA, LA SCUOLA E' UN ALTRA COSA, A SETTEMBRE TUTTE/I IN CLASSE IN SICUREZZA

Tutti/e a scuola in sicurezza. No alle classi pollaio. Sì all’assunzione di docenti ed ATA. Sì a investimenti nell’edilizia scolastica

cobas (5)