Notizie

       

ASSEMBLEA NAZIONALE DEI COBAS SCUOLA

images

FIRENZE-PIAZZA DE CIOMPI 11

SABATO 12 DICEMBRE DALLE 15.30 ALLE 20.00

DOMENICA 13 DICEMBRE DALLE 9.30 ALLE 17.00

PER UNA SOCIETA' DEI BENI COMUNI

Piero bernocchi

Guarda tutti gli interventi del Convegno del 14 Novembre sul libro di Piero Bernocchi: "OLTRE IL CAPITALISMO"
 
http://libera.tv/playlist/benicomunismo/

Confermato lo sciopero scuola del 13 novembre, dopo la beffa della Legge di (in)stabilità

Nella Legge di (in)stabilità, grottesca “offerta” ai lavoratori/trici della scuola
 e del Pubblico impiego: Dopo sei anni di blocco contrattuale, aumenti salariali di 8 euro (lordi) al mese

cobas

Confermiamo per il 13 novembre lo sciopero della scuola, che vogliamo unitario come a maggio-giugno e con manifestazione nazionale, contro l’applicazione della legge 107 e per un consistente recupero salariale per docenti ed Ata

Il 24 ottobre manifestazioni regionali contro l'applicazione della legge 107 e per un consistente recupero salariale. A Roma corteo da P.della Repubblica (ore 15) a P. SS. Apostoli

TELEFONO VIOLA contro gli abusi e le violenze psichiatriche

telefono viola

Dietro ogni " scemo" c'è un villaggio
Intervista ad Anna Grazia Stammati
Presidente del Telefono Viola

E' morto Pino Giampietro: una vita impeccabile

Pino

Quando ho ricevuto la tremenda notizia della morte di Pino Giampietro, l'ho percepita almeno per quel che riguarda la nostra "comunità" Cobas, come la più micidiale possibile, perchè e spero di non offendere nessuno/a l'ho sempre considerato il migliore di tutti/e noi. E non credo sia solo la mia opinione. In 25 anni (ci siamo conosciuti sul serio solo nel 1990, anche se la sua militanza politica aveva già quasi venti anni) non ho mai sentito nessuno/a almeno nei nostri ambienti politici che ne parlasse male, che lo denigrasse, che non lo rispettasse e stimasse, o che addirittura lo odiasse.

Presentazione Oltre il Capitalismo a Pistoia

Oltre-il-Capitalismo

Giovedì 30 aprile ore 16
Auditorium T. Terzani Biblioteca S. Giorgio
Via Pertini - Pistoia
Presenteranno il libro
Andrea Bagni e Ginevra Lombardi

Dalle lotte contro la cattiva scuola di Renzi e i quiz Invalsi al voto ai Cobas per le Elezioni del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione

Il 28 aprile (29 e seguenti in Sardegna)
Verso lo sciopero plebiscitario del 5 maggio
Per il ritiro totale del Ddl Renzi e un decreto urgente per l’assunzione dei precari

sciopero (1)

Mentre procede l’organizzazione di quello che, il 5 maggio, dovrebbe essere il più grande sciopero della storia della scuola italiana indetto dai COBAS da tempo e poi fatto proprio anche da Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda che, oltre a chiudere la stragrande maggioranza degli istituti, annullerà gli insulsi quiz Invalsi alle elementari, il 28 aprile (il 29 e seguenti in Sardegna) in tutte le scuole si svolgeranno le elezioni del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSPI).

 

Verso il plebiscitario sciopero del 5 maggio, indetto dai COBAS e condiviso poi dagli altri sindacati

Per il ritiro totale del Ddl “cattiva scuola” e per la cancellazione dei quiz Invalsi.
Vista la rinuncia ad un corteo nazionale da parte degli altri sindacati
Per il 5 i COBAS promuovono manifestazioni a Roma (MIUR, ore 10)
Torino, Genova, Bologna, Firenze, Pescara, Cagliari, Palermo, Catania ed altre città.

SCIOPERO

Alcuni presidi vorrebbero già i superpoteri, spostando in altra data i quiz. Sarebbe illegale e verrebbero denunciati.
Procede l’organizzazione, per il 5 maggio, di quello che dovrebbe essere il più grande sciopero della storia della scuola italiana, indetto dai COBAS da tempo e ora fatto proprio anche da Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda, che chiuderà la stragrande maggioranza degli istituti e annullerà la quasi totalità degli insulsi quiz Invalsi previsti per il 5 alle elementari.