2016

MOBILITA’ 2016/2017

I DOCENTI DI FASE C DICHIARANO GRAVISSIMA LA DISPARITA’ DI TRATTAMENTO PERPETRATA AI PROPRI DANNI DALL’ORDINANZA MINISTERIALE SUI TRASFERIMENTI

Mobilità 2016/2017

Tabella e primo vademecum

cobas (3)

 

In attesa della pubblicazione dell'ordinanza ministeriale sulla mobilità, proviamo a capire cosa è cambiato rispetto agli altri anni e quali saranno le nuove fasi con cui si attua la mobilità, sia territoriale che professionale, per il personale docente. Pubblichiamo, a tale riguardo, un primo VADEMECUM ed una SCHEDA riassuntiva sulla MOBILITA’ 2016-2017

Contro la nuova mobilità 2016/2017 che penalizza i neo immessi in ruolo

Elezioni CSPI

Per una Piattaforma unitaria dei precari
Il 1 Marzo tutti e tutte a Roma
Convegno CESP con esonero dal servizio
ore 9.00 - Sala Convegni CESP
Viale Manzoni 55 e sit-in al Miur dalle ore 15.00

Come ti trasformo in obbligatori i contributi volontari

cobas

Le Scuole pubbliche ormai in modo sistematico chiedono alle famiglie, di solito all’atto dell’iscrizione, di versare un contributo volontario variabile da scuola a scuola;

Anief e Cobas si sono incontrati per programmare una lotta comune contro la “cattiva scuola” di Renzi

cobas-anief-2-300x104

L’incontro tra Anief e Cobas, che già avevano scioperato insieme il 13 novembre scorso contro la “cattiva scuola” di Renzi e la legge 107, è la prima risposta all’accordo politico raggiunto tra il Miur e i sindacati “rappresentativi” per il contratto sulla mobilità.

Firmato il contratto sulla mobilità 2016/2017

Scuola-Cobas

I COBAS DICHIARANO GRAVISSIMA LA DISPARITA' DI TRATTAMENTO AI DANNI DEI DOCENTI DI FASE B E C PRESENTE NELLA LEGGE E CONFERMATA E APPESANTITA DALLA COLPEVOLE FIRMA DEI SINDACATI PRESENTI IN SEDE DI CONTRATTAZIONE

Dopo il partecipato convegno nazionale del Cesp, “Quale organico per la “Buona scuola”? Neo immessi in ruolo, potenziatori e precari” che si è svolto ieri, 25 gennaio, a Roma, i COBAS sono stati ricevuti al MIUR, poco prima che si concludesse la fase contrattuale sulla Mobilità, prevista per la serata.
In quel contesto hanno rappresentato l’unanime  condanna per la disparità di trattamento dei docenti, che non solo è chiaramente presente nella legge 107/2015, ma che si è continuata a perseguire nell’ambito della stessa trattativa nazionale sulla mobilità degli insegnanti, da parte delle organizzazioni sindacali.

NO alla Valutazione del merito della legge 107! Come smontare la competizione per il "Premio di merito"

cobas scuola

Molti collegi dei docenti che fino ad ora si sono svolti hanno dato indicazioni e approvato mozioni di critica e di rifiuto del tentativo in atto dopo l'approvazione della legge 107 di valutare il cosiddetto "merito" dei docenti.