I DETENUTI DI REBIBBIA IN SCIOPERO DELLA FAME