Notizie

       

Dibattito a Napoli giovedì 3 aprile col Cobas Imprese

LA TUTELA DEL LAVORO
E’ UN DIRITTO PER
TUTTI?

I Precari delle scuole primarie e dell’infanzia di III Fascia e i docenti di Quota 96 si ritrovano al MIUR.Pienamente riuscito il sit-in del 27 marzo

quota-96_medium

Il presidio permanente a Montecitorio "prigionieri del governo Renzi" di Quota 96 Cobas , insieme  ai  Comitati Quota96 ha ottenuto un primo risultato: l’approvazione da parte delle Commissioni Bilancio e Lavoro della risoluzione a favore dei Quota96. 

Il 27 marzo a Roma manifestazione a Via Veneto (fino all'altezza di Via Molise, a 100 metri da Ambasciata USA) alle ore 16 alle ore 16

Obama

Per dire ad Obama NO ALLA GUERRA, AL TTIP, ALLE BASI MILITARI, AL MUOS

Il 27 marzo Barack Obama sarà a Roma. In quanto rappresentante della massima potenza militare e politica del mondo, per lui intere zone della città verranno sequestrate per ore, in particolare  intorno al Vaticano, al Colosseo, al Quirinale e a Palazzo Chigi. Noi dirigeremo dunque la nostra protesta verso il luogo più simbolico della potenza statunitense: l’Ambasciata Usa.

Anche il governo Renzi vuole negare il diritto alla pensione a 4000 docenti ed Ata

I-Quota-96-prigionieri-del-governo-Renzi_twniitype2

25 e 26 marzo (ore 14-18) manifestazione a Montecitorio

27 marzo (ore 12-14) sit-in al MIUR insieme ai precari della scuola infanzia e primaria

Per i  lavoratori  della scuola  nati  nel 1951 e 1952, che  avrebbero  raggiunto Quota96 entro dicembre 2012 (61 anni di età e 35 di contributi oppure 60 anni di età e 36 di contributi) si allontana di nuovo il sacrosanto diritto – riconosciuto da tutti i partiti in Parlamento, dopo essere stato brutalmente negato dalla “riforma Fornero” - ad andare in pensione. Il governo ha dato parere negativo alla  copertura individuata in Commissione, mostrando, malgrado le chiacchiere di Renzi sulla centralità della scuola, un particolare accanimento nei confronti di docenti ed Ata, prigionieri dell’arbitrio di Monti, Fornero e ora di Renzi.

I Quota 96 prigionieri del governo Renzi

 Nuovamente negato il diritto alla pensione a 4000 docenti ed Ata

Continua la protesta e le mobilitazioni 

Per i  lavoratori  della scuola  nati  nel 1951 e 1952 e che  avrebbero  raggiunto Quota96 entro dicembre 2012 (61 anni di età e 35 di contributi oppure 60 anni di età e 36 di contributi) si allontana di nuovo il sacrosanto diritto – riconosciuto da tutti i partiti in Parlamento, dopo essere stato brutalmente negato dalla “riforma Fornero” - ad andare in pensione. 

NO ALLA GUERRA, NO AL MUOS, NO AL TTIP

Obama_medium

Il 27 marzo Obama sarà a Roma. Sit-in all’Ambasciata USA alle ore 16

Contestiamo Barack Obama,comecapo della guerra globale permanente,  in piena continuità con i suoi  predecessori, condivisa con l'Unione Europea e con il  braccio armato della  NATO. Una strategia  che porta  alla devastazione di popoli e Stati col pretesto dei “diritti umani”, portata avanti attraverso  l'intervento militare “umanitario”,  oppure contribuendo a scatenare  guerre civili all'interno di territori di cui ci si vuole appropriare per motivi geopolitici 

CONTESTIAMO OBAMA A ROMA!

Obama

 Contestiamo Barack Obama,comecapo della guerra globale permanente,  in piena continuità con i suoi  predecessori, condivisa con l'Unione Europea e con il  braccio armato della  NATO. Una strategia  che porta  alla devastazione di popoli e Stati col pretesto dei “diritti umani”, portata avanti attraverso  l'intervento militare “umanitario”,  oppure contribuendo a scatenare  guerre civili all'interno di territori di cui ci si vuole appropriare per motivi geopolitici.

I Quota 96 prigionieri del governo Renzi

Quota 96

Nuovamente negato il diritto alla pensione a 4000 docenti ed Ata

Si rafforzano la protesta e le mobilitazioni 

Per i  lavoratori  della scuola  nati  nel 1951 e 1952 e che  avrebbero  raggiunto Quota96 entro dicembre 2012 (61 anni di età e 35 di contributi oppure 60 anni di età e 36 di contributi) si allontana di nuovo il sacrosanto diritto – riconosciuto da tutti i partiti in Parlamento, dopo essere stato brutalmente negato dalla “riforma Fornero” - ad andare in pensione. Ieri il governo ha dato parere negativo alla  copertura individuata in Commissione, perchè non sarebbe in grado di certificare i fondi per i 4000 pensionamenti a partire dal 1° settembre 2014.

Renzi, da Rottamatore a Grande Imbonitore. E la scuola?

Renzi-1_medium

Il fumo riempie la scena e impedisce di vedere che l’arrosto non c’è. Pur non avendo preso sul serio le rottamazioni di Renzi e la sua “nuova” politica che avrebbe dovuto spazzar via la “casta”, e avendo chiaro che - data l’enorme ambizione e il suo essere clone di Berlusconi – il Rottamatore avrebbe cambiato tesi e programmi da un giorno all’altro,

STOP TTIP ITALIA

pubblicovsprivato3[1]

Fermiamo il trattato di liberalizzazione commerciale USA-UE
Il TTIP, Transatlantic Trade and Investment Partnership, il trattato di libero scambio tra Unione Europea e Stati Uniti d’America attualmente oggetto di negoziati volutamente segreti, è qualcosa di più di una semplice trattativa
di liberalizzazione commerciale.
E’ l’ennesimo attacco frontale che vede lobby economiche, Governi e poteri forti accanirsi su quello che rimane dei diritti del lavoro, della persona, dell’ambiente e di cittadinanza dopo anni di crisi economica e finanziaria, in un più ampio tentativo di disarticolare le conquiste di anni di lotte sociali con le politiche di austerity e di redistribuzione del reddito verso l’alto.